Festival del diritto
Home
06 aprile 2017
I vincitori del concorso “La voce delle scuole” edizione 2016
Le redazioni riunite per la premiazione
Si è svolta questa mattina, in Municipio, la cerimonia di premiazione del concorso “La voce delle scuole” relativo all’edizione 2016 del Festival del Diritto. Nel corso dell’incontro, il sindaco Paolo Dosi e le assessore alle Politiche scolastiche e alla Cultura, Giulia Piroli e Tiziana Albasi, hanno consegnato i riconoscimenti e attribuito alcune menzioni speciali per gli articoli, il book fotografico e il video migliori realizzati dai giovani redattori che hanno partecipato all’iniziativa.
Questo l’elenco dei vincitori.
 
Sezione Parole
 
Categoria articoli generici
 
1° classificato (ex aequo): Un valore di grandezza umana di Chiara Serioli – Liceo “M. Gioia” – redazione “L’Acuto”
motivazione: per lo spirito critico, l’efficace attacco giornalistico e la profondità nella trattazione del motivo conduttore del Festival
 
1° classificato (ex aequo): Da camaleonte celeste a homme du monde: la dignità dell’essere umano di Nausicaa Fermi – Liceo “M. Gioia” – redazione “L’Acuto”
motivazione: per la chiarezza espositiva e la capacità di descrivere in modo incisivo ma non retorico l’incontro di apertura e insieme lo spirito del Festival
 
Categoria articoli approfondimento
 
1° classificato (ex aequo): La dignità che plasma la filosofia di Arianna Abati – Istituto “G.D. Romagnosi” – redazione “The Mente”
motivazione: per la struttura giornalistica chiara e lineare, lo stile maturo e il racconto articolato e preciso di uno degli incontri più impegnativi del Festival
 
1° classificato (ex aequo): Esistenze invisibili. Il diritto a lasciare traccia di Caterina Rebecchi – Liceo “M. Gioia” – redazione “L’Acuto”
motivazione: per la capacità di intrecciare un’analitica esposizione dei fatti con uno stile solido e compiuto e una scrittura chiara e coinvolgente
 
Menzione speciale: Siamo davvero tutti “umani”? La storia dell’uomo e delle sue trappole di Marika Rangognini – Istituto “Marcora” di Cortemaggiore – redazione “Obiettivo Terra”
motivazione: per la scrittura al contempo agile e complessa, lo stile personale e l’eleganza sintattica e lessicale
 
Menzione speciale: Giovani allo specchio di Lisa Iacopetti – Liceo “L. Respighi” – redazione “Il Buco”
motivazione: per la buona struttura giornalistica e la chiarezza nell’esprimere il pensiero e le riflessioni dei relatori nel corso dell’incontro
 
Categoria interviste
 
1° classificato (ex aequo): Quando la malattia dà ordini al corpo. Alcune domande alla dottoressa Mara Negrati di Alessia Massa – Istituto “Marcora” di Cortemaggiore – redazione “Obiettivo Terra”
motivazione: per il linguaggio chiaro, appropriato e non ingessato da cui emerge il ritratto di uno degli ospiti più apprezzati nel corso del Festival
 
1° classificato (ex aequo): “Chi vuole rispetto deve dare rispetto” Francesca Scopelliti racconta la storia di una dignità vissuta di Diletta Cappellani – Istituto “Marcora” di Cortemaggiore – redazione “Obiettivo Terra”
motivazione: per la linearità del testo, la scrittura coinvolgente e la fluidità del dialogo con l’interlocutrice
 
Menzione speciale: Quando un capriccio non è un capriccio. La parola a Monica Premoli, psicologa e psicoterapeuta del team ospedaliero Dca di Piacenza di Kassandra Molinaroli – Istituto “Marcora” di Cortemaggiore – redazione “Obiettivo Terra”
motivazione: per la struttura ricca ma al contempo equilibrata e la capacità, attraverso le risposte dell’interlocutrice, di illustrare gli aspetti anche complessi di un tema molto delicato come quello dei disturbi alimentari
 
 
Sezione Immagini
 
1° classificato: Book fotografico del Liceo Scientifico “Lorenzo Respighi”, redazione “Il Buco” per i cinque scatti di Costanza Carini, Giulia Cataldo e Alessandra Schiavo: Bellezza andata - Alla scoperta della dignità - Speranza - Children see, children learn - Dignità sul marciapiede.
motivazione: per la creatività, il taglio sapiente e originale e la realizzazione suggestiva delle inquadrature che compongono il book fotografico
 
Menzione speciale alla foto “Armonia e Dignità”, tratta dal book fotografico del Liceo Artistico “Bruno Cassinari” redazione “Etra”
motivazione: per la capacità di osservazione e la sensibilità nel cogliere un’immagine non banale, che esprime in modo pertinente l’attualità del tema del festival
 
 
Sezione Video
 
1° classificato: Videoservizio giornalistico del Liceo Scientifico “Lorenzo Respighi”, redazione “Il Buco”
motivazione: per l’’impianto narrativo coinvolgente, il ritmo e la felice scansione delle immagini e delle interviste, pur con qualche imperfezione tecnica accettabile alla luce della freschezza e originalità dei contenuti video
 
Menzione speciale: Videoservizio giornalistico dell’Ipsia “Leonardo Da Vinci”, redazione “Il Selvaggio”
motivazione: per l’entusiasmo, la leggerezza e la disinvoltura della presentazione e il tono vivace e ironico dei titoli di coda del servizio